POLI RENATO - Sicurezza degli ambienti di lavoro
  • Home
  • News
  • Lavoratore autonomo o subordinato?

NOVITA'

Lavoratore autonomo o subordinato?

In questa Newsletter intendo spiegare con parole semplici gli effetti della circolare 2012 (MLPS 27 dicembre 2012 n.32)  in materia di lavoratori autonomi che prestano un servizio ripetuto o continuativo per l’azienda, con il rischio quindi che siano considerati lavoratori subordinati a tutti gli effetti  con conseguenze sulla gestione della loro sicurezza ed anche di tipo sindacale/contrattuale (quest’ultimo non viene trattato in questa newletter).

La domanda primaria è pertanto: come faccio a sapere se il nostro manutentore (per esempio) con propria partita iva, che lavora presso di noi per enne giorni all’anno è subordinato ?

La risposta ce la da la circolare che trovate in allegato:

Il lavoratore autonomo diventa subordinato quando si verificano almeno 2 delle seguenti situazioni:

  1. Che la collaborazione con il committente abbia una durata complessiva superiore a 8 mesi per 2 anni consecutivi;
  2. Che il corrispettivo derivante da tale collaborazione, anche se fatturato a più soggetti riconducibili al medesimo centro d’imputazione di interessi, costituisca più dell’80% dei corrispettivi annui complessivamente percepiti dal collaboratore nell’arco di due anni solari consecutivi;
  3. Che il collaboratore disponga di una postazione fissa di lavoro presso il committente.

Studio Tecnico Poli Renato

Strada di Bertesina 108 - 36100 Vicenza (VI) - P.Iva 03017300249 | Tel e Fax 0444.1802746 Mobile: 328.4195064
Iscritto al n.1643 del Collegio dei Periti Industriali della prov. di Vicenza | Iscritto all’Albo dei Consulenti Tecnici del Tribunale di Vicenza
Policy Privacy & Cokie | Sitemap

Questo sito, utilizza cookie.

Per saperne di piu'

Approvo